Federazione Siciliana Tiro Sportivo


 

Campionato Mediterraneo di

Tiro Ex-Ordinanza e Sportivo

Allegato III – Distanze e posizioni di tiro

In relazione alle caratteristiche del poligono ospitante la gara, alla tipologia di armi utilizzate, alle categorie di gara, le competizioni si svolgeranno a distanze tra i 50 ed i 500 metri per le armi lunghe e 25 metri per la gare con arma corta.

A) Per tutte le categorie in cui si sparerà da seduti: è consentito l'appoggio della parte anteriore del fucile (asta) su un appoggio (rest, sacchetto, bipiede) con la limitazione della superficie del piano di contatto tra rest e arma, in qualsiasi senso misurata, maggiore di 12 cm, mentre l'appoggio della parte posteriore del calcio è consentito esclusivamente sul braccio, avambraccio, polso, e sulla mano solo se completamente chiusa a pugno. È vietato l'appoggio sulla mano aperta o parzialmente aperta, comunque posizionata. Non è ammesso alcun altro appoggio posteriore dell'arma. In ogni caso, la parte posteriore del calcio non può essere posta a distanza minore di 30 mm dal banco di tiro.

B) Per la categoria Sport Open con armi personalizzate senza limiti di peso o dimensioni, si sparerà da seduti a distanze uguali o superiori a 300 mt. È consentito l'appoggio della parte anteriore del fucile (asta) su rest, bipiede o sacchetto con la limitazione della superficie del piano di contatto tra rest e arma, in qualsiasi senso misurata, maggiore di 12 cm, mentre l'appoggio della parte posteriore del calcio è consentito esclusivamente sul braccio, avambraccio, polso, e sulla mano solo se completamente chiusa a pugno. È vietato l'appoggio sulla mano aperta o parzialmente aperta, comunque posizionata. Non è ammesso alcun altro appoggio posteriore dell'arma. In ogni caso, la parte posteriore del calcio non può essere posta a distanza minore di 30 mm dal banco di tiro.

C) Per la categoria Sport con carabine in calibro 22 L.R. si sparerà da seduti a 50 mt. con le regole di cui alla lettera A) di questo Allegato III.

D) Nelle gare ex-ordinanza a tempo dovranno colpirsi 10 bersagli posti a distanze variabili tra i 40 ed i 100 mt con un numero massimo di 10 cartucce nel minor tempo possibile, nel limite massimo di 4 minuti, con arma imbracciata e tiri da posizione in piedi e in ginocchio.

I colpi dovranno essere alimentati dal caricatore o serbatoio. A parità di bersagli abbattuti si valuta il minor tempo complessivo impiegato, conteggiato tra il “Via” dato dal Direttore di tiro e lo “Stop” dato dallo sparo del decimo colpo. Dei 10 colpi 5 dovranno essere sparati dalla posizione in piedi (tiratore in posizione eretta senza nessun appoggio; è ammesso l’ausilio della bretella purché originale o replica dell'originale) e 5 da quella in ginocchio (come da illustrazione fig.1: con arma imbracciata, un ginocchio a terra allineato con il tallone del piede avanzato, gomito chiuso sul ginocchio; è ammesso sedersi sul tallone del piede arretrato; è ammesso l’ausilio della bretella purché originale o replica dell'originale). Nelle categorie a mire metalliche o tattiche, è comunque escluso l’utilizzo di lenti, puntamenti ottici ad ingrandimento, punti luminosi elettronici e/o elettrici, red-dot, ed in ogni caso sono escluse mire non conformi a quelle originariamente montate sull’arma d’ordinanza. Tutti i colpi sono esplosi dalla stessa postazione. I direttori di tiro verificano l'esatto numero di colpi sparati contrassegnandoli nella scheda di tiro e certificano il tempo complessivo di durata della prova. Tale servizio potrà essere svolto, a richiesta del Direttore di gara, con l’ausilio di terzi, anche tiratori non impegnati in gara, che avranno funzioni ausiliarie di contacolpi.

Le prove sharp shooter (prove di rosata) si disputano su bersagli cartacei posti su distanza fissata tra gli 80 ed i 100 metri, con serie di 5 colpi da sparare con arma imbracciata e posizione scelta tra quella in ginocchio o in piedi, nel tempo massimo di 10 minuti. È consentito l'uso di bretella purché originale o replica dell'originale.

E) Per le gare delle categorie ex-ordinanza con armi imbracciate a distanze fisse: si tira su due sagome, una posta a circa 50 m e l’altra a 70 m. Devono essere sparati 6 colpi dalla posizione in piedi (il tiratore sarà in posizione eretta senza nessun appoggio; è ammesso l’ausilio della bretella purché originale o replica dell'originale) e 6 da quella in ginocchio (come da illustrazione fig.1: con arma imbracciata, un ginocchio a terra allineato con il tallone del piede avanzato, gomito chiuso sul ginocchio; è ammesso sedersi sul tallone del piede arretrato; è ammesso l’ausilio della bretella purché originale o replica dell'originale). Tutti i colpi devono essere esplosi dalla stessa postazione e nel tempo limite di 10 minuti. I direttori di tiro verificheranno l'esatto numero di colpi sparati contrassegnandoli nella scheda di tiro.

Le prove sharp shooter (prove di rosata) si disputano su bersagli cartacei posti su distanza fissata tra gli 80 ed i 100 metri, con serie di 5 colpi da sparare con arma imbracciata e posizione scelta tra quella in ginocchio o in piedi, nel tempo massimo di 10 minuti. È consentito l'uso di bretella purché originale o replica dell'originale.

F) Per le gare delle categorie ex-ordinanza con armi imbracciate a distanze fisse e bersagli abbattibili: si tira su una sagoma posta a circa 90 mt e su bersagli abbattibili ciascuno avente valore 10 punti. Devono essere sparati 10 colpi dalla posizione in piedi (il tiratore sarà in posizione eretta senza nessun appoggio; è ammesso l’ausilio della bretella purché originale o replica dell'originale) e dalla stessa postazione, scegliendo liberamente se attingere il bersaglio cartaceo o i bersagli abbattibili. Tutti i colpi devono essere esplosi dalla stessa postazione e nel tempo limite di 10 minuti.

Le prove sharp shooter (prove di rosata) si disputano su bersagli cartacei posti su distanza fissata tra gli 80 ed i 100 metri, con serie di 5 colpi da sparare con arma imbracciata e posizione in piedi, nel tempo massimo di 10 minuti. È consentito l'uso di bretella purché originale o replica dell'originale.

 

fig.1

 

L'affiliazione alla Federazione di ulteriori Associazioni o campi di tiro potrà avvenire anche durante lo svolgimento del Campionato. Nei limiti del possibile, a tali campi saranno assegnate gare valide per il Campionato secondo una delle tipologie sopra elencate.

 

CAMPIONATO MEDITERRANEO - Pagina principale

R E G O L A M E N T O

Allegato I – Categorie di gara

Allegato II – Tipologie di gara

Allegato III – Distanze e posizioni di tiro

Allegato IV– Bersagli e numero di colpi

Allegato V – CAMPIONATO A SQUADRE

Allegato VI – SHARP SHOOTER

Allegato VII – PROVA SPECIALE DI SOLIDARIETÀ

Allegato VIII – Controllo e calcolo dei punteggi

Allegato IX – TEMPI DI GARA

Allegato X – ISCRIZIONI

Allegato XI – Attribuzione punteggi validi ai fini del Campionato

Allegato XII – TITOLI DI CAMPIONE
























Federazione Siciliana Tiro Sportivo

Reg. n. 11 Serie 3° del 5/1/2010

C.F.: 91021360879

i n f o @ f s t s . i t

 "tutti i diritti riservati - FSTS 2010-2012 - Vietata la riproduzione senza consenso scritto della Federazione"