Federazione Siciliana Tiro Sportivo


 

Campionato Mediterraneo di

Tiro Ex-Ordinanza e Sportivo

Allegato I – Categorie di gara

EX –ORDINANZA

 

Sono ammessi tutti i fucili tipo ordinanza di ideazione anteriore al 1960 nella configurazione in cui sono stati adottati da un esercito regolare nazionale o da forze di polizia. Dunque possono concorrere armi realizzate dopo l'anno 1960 solo se di progettazione anteriore a detto anno o derivate da armi di concezione antecedente al 1960. Le armi devono essere conformi all'originale in ogni loro parte (*) e devono essere perfettamente funzionali e complete di ogni loro parte utile, mentre il calibro non può essere diverso da quello del modello in ordinanza. L’ottica, ove ammessa, deve essere originale o replica dell’originale, non può avere più di 6,5 ingrandimenti, e deve essere montata su supporto o attacchi di modello originale o replica dell’originale.

(*)Sono ammesse: la sostituzione o l'intubatura della canna purché identica nel calibro, nel materiale e nelle dimensioni a quella originale; la sostituzione del calcio purché identico nella forma, nel materiale e nelle dimensioni a quello originale; l'accuratizzazione dello scatto che deve essere costituito da parti originali e deve avere un carico di trazione minimo di 1.300 grammi; la trasformazione in semiautomatico. È dunque espressamente vietata la sostituzione della canna, del gruppo di scatto o di sue parti, dei sistemi di mira e di ogni altra parte con altri: a) non originali; b) che, repliche degli originali, differiscano da questi in quanto a materiale o forma o dimensioni; c) che siano specificatamente destinati a competizioni sportive (canne match, scatti regolabili, mire modernizzate, ecc.) .

All’atto dell’iscrizione sarà effettuato il controllo di conformità delle armi alla categoria scelta. In caso di dubbio sull'appartenenza dell'arma alla categoria ex-ordinanza sarà obbligo del tiratore comprovarla portando documenti a sostegno (testi, articoli, libri, manuali, ecc.) anche in relazione all'anno di concezione o progettazione della stessa.

Tale disciplina sarà suddivisa in due categorie:

Cat. A - Ex-Ordinanza Mire Metalliche: fucili ex ordinanza con mire metalliche (iron sights) o tattiche (esclusa qualsiasi mira ottica)

Per questa categoria rimane escluso l’utilizzo di lenti, puntamenti ottici ad ingrandimento, punti luminosi elettronici e/o elettrici, red-dot, ed in ogni caso sono escluse mire non conformi a quelle originariamente montate sull’arma d’ordinanza. Sono ammesse le diottre fisse o regolabili su scala ampia, con esclusione di quelle a regolazione fine o micrometrica e di quelle aventi foro inferiore a 2,5 mm. Se l'arma è dotata di ottica, essa non potrà essere utilizzata e dovrà essere accuratamente coperta in modo da rendere impossibile il suo utilizzo.

 

Cat. B - Ex-Ordinanza Sniper: fucili ex ordinanza nati per il tiro di precisione o sniper con diottra a regolazione micrometrica o ottica (max 6,5 ingrandimenti)

Per la categoria sniper sono espressamente vietate prolunghe paraluce anteriori sull'ottica, bindelle, calcioli e guanciali se non pertinenti all'arma originale. Se l'arma è dotata di ottica ad ingrandimenti variabili, tale valore dovrà essere saldamente bloccato entro il limite imposto per la categoria.

Per tutte le gare gli appoggi anteriori non potranno avere una superficie del piano di contatto con l'arma con lato più lungo maggiore di 12 cm.

 

TIRO SPORTIVO DI PRECISIONE (categoria unica C)


I tiratori che concorrono in questa categoria possono disputare le prove con le armi di seguito previste, in conformità a quanto previsto nei regolamenti specifici delle singole gare.


Ove non diversamente specificato, e comunque per le gare su distanze inferiori a 300 metri, sono ammesse tutte le armi a canna rigata a percussione centrale esclusivamente in calibro consentito dalle leggi venatorie vigenti (art.13, comma 1 L.157/92) con peso massimo complessivo dell'arma in assetto da gara inferiore a 7,00 kg. Nessuna limitazione è prevista per le ottiche. L’uso dello stecher è permesso. Possono essere dotate di spegnifiamma o freno di bocca. È espressamente escluso l'uso di calibri PPC, di calibri BR, di calibri 30 Short e dei calibri rimfire ad eccezione delle carabine in calibro 22 LR che potranno prendere parte alle competizioni di categoria "Standard" i cui risultati concorreranno alla formazione di una classifica speciale estrapolata dalla Classifica Generale di categoria. Le armi aventi larghezza massima dell'astina fuori-tutto pari o inferiore a 60 mm potranno utilizzare rest, sacchetti o bipiede pieghevole e telescopico (con esclusione d'utilizzo di rest fissi ancorati all'asta dell'arma) mentre, in deroga a quanto sopra, le armi la cui asta sottocanna supera i 60 mm di una percentuale massima del 5% avranno l'obbligo d'uso di bipiede reclinabile e telescopico, con esplicito divieto d'uso di ogni forma di rest, sacchetti, cuscini ed altri generi d'appoggio anteriore.
Il
peso complessivo in assetto di gara delle armi di questa categoria, comprese di bipiede, ottica, caricatori e tutti gli altri accessori dovrà sempre rimanere inferiore ai 7 kg.


Per le gare di precisione e bench rest previste con carabine in cal. 22 sono ammesse tutte le armi lunghe a canna rigata in calibro .22 long rifle (L.R.), a percussione anulare. Nessuna limitazione alla focale dell'ottica mentre il peso massimo complessivo dell'arma in assetto da gara dovrà essere inferiore a 7,00 kg. L’uso dello stecher è permesso. Sono escluse tutte le armi aventi larghezza massima dell'astina fuori-tutto superiore a 60 mm. È ammesso l'uso del bipiede pieghevole e telescopico, rimanendo escluso l'utilizzo di rest anteriori fissi ancorati all'asta del'arma.

 

Per le gare della categoria Sport previste su distanze di almeno 300 metri potranno essere utilizzate armi con peso superiore a 7 kg senza limitazione nella larghezza dell'astina o nella scelta dell'appoggio anteriore.

 

Per tutte le gare gli appoggi anteriori non potranno avere una superficie del piano di contatto con l'arma con lato più lungo maggiore di 12 cm.

 

CATEGORIE E PROVE SPECIALI

 

La Federazione potrà organizzare competizioni speciali, anche con l’uso di armi diverse da quelle previste nel presente allegato, che potranno dare punteggi nelle categorie A, B e C del Campionato.

 

CAMPIONATO MEDITERRANEO - Pagina principale

R E G O L A M E N T O

Allegato I – Categorie di gara

Allegato II – Tipologie di gara

Allegato III – Distanze e posizioni di tiro

Allegato IV– Bersagli e numero di colpi

Allegato V – CAMPIONATO A SQUADRE

Allegato VI – SHARP SHOOTER

Allegato VII – PROVA SPECIALE DI SOLIDARIETÀ

Allegato VIII – Controllo e calcolo dei punteggi

Allegato IX – TEMPI DI GARA

Allegato X – ISCRIZIONI

Allegato XI – Attribuzione punteggi validi ai fini del Campionato

Allegato XII – TITOLI DI CAMPIONE

 
























Federazione Siciliana Tiro Sportivo

Reg. n. 11 Serie 3° del 5/1/2010

C.F.: 91021360879

i n f o @ f s t s . i t

 "tutti i diritti riservati - FSTS 2010-2012 - Vietata la riproduzione senza consenso scritto della Federazione"